Come rendere più lussuose le camere della tua struttura, a basso costo

Quando si pensa a una camera lussuosa, il pensiero vola subito a velluti, dorature e arredi d’ispirazione barocca. In un’epoca globalizzata e  smart come la nostra anche il concetto di lusso si è evoluto e non è più legato a superati stereotipi, almeno nel settore dell’hospitality: perennemente alla ricerca di esperienze autentiche, per i viaggiatore 3.0 il lusso non equivale a circondarsi di oggetti pregiati, all’interno di suite esclusive, ma si nutre d’ atmosfere piacevoli e a camere d’hotel funzionali e curate nei dettagli, non necessariamente dispendiose. La camera , sia che si tratti di un B&B che di un grande hotel, deve emozionare, lasciare nell’ospite un che di “distintivo”, che gli permetta di ricordare nel tempo quel particolare ambiente. Ecco qualche pratico consiglio per dare un tocco di lusso e ricercatezza alla vostra struttura, rinforzando la Brand Identity e facendo incetta di recensioni positive.

1.Fiori o piante

Il sapere comune non vede di buon occhio le piante in camera da letto, perchè nottetempo emettono anidride carbonica. La produzione di anidride in realtà è molto esigua (si tratta di piante di piccole dimensioni) ma, per star sicuri, è meglio optare per una pianta salutare, che di notte rilascia ossigeno e purifica l’aria delle sostanze chimiche. Con qualche semplice accorgimento di styling  darete alle stanze un tocco di colore e raffinatezza, a prescindere dagli arredi. Tra gli esemplari più versatili c’è sicuramente il Pothos: lussureggiante fogliame a cascata, lucido e resistente, ha un impagabile effetto scenografico ed è molto facile da trovare. Potete appenderlo o posizionarlo in un angolo su un alto poggiapiante, lasciando che le foglie ricadano in modo naturale verso il basso. Sì anche allo Spatifillo, che non necessita di luce diretta ed è adatto anche al bagno. E all’Orchidea Falena, che assorbe la formalmeide e dà subito un tocco orientale. Scegliete una tinta decisa, come il fucsia, e posizionatela in un vaso in tinta con gli arredi su un mobile dalle linee essenziali, per far spiccare i suoi splendidi fiori. A proposito: anche un colorato bouquet di gerbere o girasoli freschi in stanza  può essere una coccola molto gradita all’ospite, che gli trasmette subito un caldo benvenuto e la ricercatezza di una suite.

2. Cuscini e accessori

Posizionati su letto e poltrone, i cuscini danno subito la sensazione di un ambiente caldo e lussuoso, col vantaggio di poterli cambiare quando vuoi. A pochi euro si trovano stoffe dai colori e dalle  fantasie incantevoli ma non dimenticare che è il letto il focus di una stanza d’albergo: non deve sparire sotto una montagna di cuscini decorativi. Il tocco colorato di qualche cuscino ricamato nei toni dell’oro o del bordeaux può mitigare in modo fine l’austerità di arredi color crema. Abbinando colori e texture si ottiene in poco tempo un letto sfarzoso e sofisticato. Per una stanza minimal, però, la tinta unita è da preferire al multicolor. In generale, è più elegante non scegliere mobili, tappeti e copriletti dai colori troppo distanti da quelli delle pareti o prediligere i colori complementari. Un pouf in un angolo o un dettaglio in oro regalano subito un tocco luxury. Anche un grande specchio o un oggetto in argento servono allo scopo: qualche oggetto in argento ben lucidato comunica subito un’atmosfera da resort, specie se accostato alla freschezza di iori o frutta. Che ne dite di recuperare quel bel vassoio dai cimeli di famiglia? In un’ottica di contenimento costi, l’argento si può sostituire con il silverplate o l’argento tedesco.

3. Luminosità studiatissima

I resort stellati fanno dell’illuminazione il loro punto di forza. L’ideale è sfruttare la luce naturale attraverso grandi vetrate, dando un senso di continuità tra ambiente interno ed esterno. Ma sfruttare i giochi di luce è possibile anche con un piccolo budget: a lampade, lampadari e abat jour si può abbinare un dimmer che consenta di regolare la luce e scegliere la propria atmosfera preferita. Anche le tende possono aiutare: meglio evitare i colori troppo accesi, che appesantiscono l’atmosfera. Appendere le tende il più in alto possibile riempie visivamente lo spazio e dà subito l’idea di una camera calda e accogliente.  Una lampada essenziale dalla luce calda, magari dai dettagli dorati, crea subito una zona di classe.

4. Arredi

Oro e nero sono il binomio del lusso, basterà aggiungere uno specchio, una cornice o un tavolino dorato. Meno impegnativi ma d’effetto sono l’argento e l’acciaio cromato: riflettono la luce e danno un’atmosfera più raffinata ma senza appesantire la camera. Molto apprezzati gli arredi in legno e pietra, che comunicano un senso d’armonia con l’esterno. In generale, lo stile d’arredo va scelto in base ai dintorni e alla brand identity della struttura. La maggior parte degli hotel di classe predilige arredi minimal in cui ogni elemento della stanza sia funzionale a chi la vive. Pochi elementi che facciano risaltare la qualità dei materiali e dettagli sobri ma ricercati. Parte integrante dell’arredo sono anche i tessuti: lenzuola in cotone e lino richiamano subito un senso di freschezza e sono universalmente considerati sinonimo di classe. Sì anche a una coperta pregiata: le alternative low budget al cachemire sono tante. Per esempio, potete far bordare di raso una coperta in tessuto meno nobile e darle subito un tono lussuoso. Non sottovalutate le candele: il candle design è in continua evoluzione. Una coppia di candele, in un elegante lanterna  portacandele, farà la gioia delle coppie. Un piccolo scrittoio o un angolo toeletta con specchio per le signore daranno un vero tocco di classe.

5. I COLORI

Una camera dai colori ben studiati è una gioia per gli occhi. Le alternative sono due: colori scuri e intensi o tonalità chiare e sobrie. Con i dovuti accorgimenti  i colori neutri, a torto considerati banali, si rivelano deliziosi. Pareti bianche e arredi dalle tinte avena o corda, impreziositi da coperte e cuscini dorati. Total white o crema, col tocco colorato di un cuscino, una lampada o un tappeto. Se le pareti sono chiare, potete scegliere un colore scuro per la parete del letto: una soluzione elegante, glamour e non troppo inflazionata. Potete aggiungere un tocco dorato per amplificare l’effetto ricchezza o scegliere una lampada bianca per richiamare le pareti.

 

 

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt